in ,

Telecom Italia – Telecom Italia Risparmio azioni, si raffredda offerta KKR, CVC interessato ad alcune attività

Il sole24ore e Il Messaggero riportano oggi l`interesse di CVC per alcune attività di TIM. In particolare, secondo il Messaggero: CVC sarebbe interessata alle attività business domestiche (rapporti con la PA e large corporates, business Cloud, cybersecurity e IoT) che Labriola avrebbe intenzione di societarizzare.

 

Queste attività hanno portato quasi il 30% dei ricavi ServCo (2.7bn sales) con una profittabilità che immaginiamo superiore al 23% medio della divisione (EBITDA AL presumibilmente di 700-800mn nel 2021). Il Messaggero riporta che CVC deve ancora delineare il piano d`azione, chiarendo se è interessata alla maggioranza dell`asset e se sarà necessario lanciare un`offerta su TIM. A nostro avviso è più verosimile pensare a un`operazione per una minoranza, vista la presenza di asset di rilevanza strategica soggetti a Golden Power nel perimetro (cloud, cybersecurity) e la coerenza di un deal di minoranza con la strategia di TIM di valorizzare i singoli asset del gruppo, in particolare dove emergano gap di valore rispetto ai multipli della società integrata (NetCo e per l`appunto la parte Enterprise di ServCo).

 

L`ingresso di un partner potrebbe anche finanziare progetti di crescita, come il Cloud nazionale, e delevereggiare il gruppo. Un`operazione del genere avrebbe impatti positivi per TIM dal momento che oggi questo business nella nostra SOTP è valutato a un multiplo compresso e per l`intera ServCo di 5.5x a causa delle dinamiche competitive e della elevata leva finanziaria, mentre le sole attività cloud (c50% del totale) potremmo meritare multipli superiori a 10x. Come sensitivity, un multiplo di 10x a tutta la divisione Enterprise farebbe emergere 16c di extra valore.

L`altro messaggio segnalato dal Messaggero è che il governo non è molto convinto sull`ipotesi OPA KKR. Su questo fronte, per il fine settimana secondo il Messaggero è attesa una risposta agli approfondimenti richiesti dal CdA di TIM al fondo. La nostra impressione, guardando anche alle iniziative in corso per valorizzare separatamente gli asset del gruppo, da NetCo a ServCo, è che in effetti le chance di veder concretizzata un`offerta formale per l`intero gruppo da parte di KKR siano ridotte.

Tim: Rossi, ok a rete unica con fusione Open Fiber

-“Se si fa una società della rete l’assunto o l’auspicio è che la società della rete sia a controllo pubblico e preveda una fusione con Open Fiber”. Lo ha detto il presidente di Tim, Salvatore Rossi, alla tavola rotonda organizzata dalla Fistel Cisl, aggiungendo che “non è una decisione presa perché non dipende solo da noi, ma da molti altri protagonisti della vicenda. Non c’è dubbio che vada in quella direzione sia la logica economia sia la logica politica”, ha concluso.

 

Tim: Rossi, aspetto risposta Kkr da un momento all’altro

È imminente l’arrivo della risposta di Kkr alla lettera di chiarimenti sul piano e sui dettagli finanziari relativi alla manifestazione di interesse del fondo Usa per il 100% di Tim a 0,505 euro per azione. “Aspetto la risposta di Kkr da un momento all’altro”, ha detto a Mf Dow Jones News il presidente di Tim, Salvatore Rossi, alla tavola rotonda organizzata dalla Fistel Cisl, senza fornire ulteriori dettagli.

 

Raccomandazione investiresulweb sulle azioni telecom è neutrale prezzo obiettivo 0.40 EUR.

 

Ultimo prezzo titolo Telecom 11:56:34 – 23/03/2022

0,3051€

+2,04%(+0,0061€)

What do you think?

Written by admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

GIPHY App Key not set. Please check settings

Saipem azioni, 1,5 mld per aumento capitale da Eni, Cdp e banche

Finanza.tech azioni, venerdì i conti 2021 occasione di acquisto secondo investiresulweb