Reggio: Opportunità lavorative per i giovani da 15 a 29 anni

La Fenafi (Federazione nazionale delle società finanziarie) presso la sede della M3 Prestitichiari S.P.A sita a Reggio Calabria, ha organizzato un convegno per illustrare le opportunità lavorative per i giovani da 15 a 29 anni. Grazie al bonus lavoro Garanzia Giovani, contributo economico riconosciuto dallo Stato alle aziende che assumono giovani iscritti al programma, si apre una nuova prospettiva di inserimento lavorativo.

“Questo incentivo dello Stato – spiega il presidente della Fenafi avvocato Santo Alfonso Martorano – serve per promuovere l’inserimento occupazionale dei giovani disoccupati di età compresa tra i 15 (con assunzione al termine della scuola dell’obbligo) e i 29 anni. Le aziende ottengono un bonus per le assunzioni effettuate dal 1° gennaio al 31 dicembre 2017 se attivano un contratto a tempo determinato anche a scopo di somministrazione per 6-12 mesi, un contratto a tempo determinato superiore a 12 mesi, un contratto a tempo indeterminato. Per le assunzioni con contratto a tempo indeterminato, apprendistato professionalizzante o di mestiere l’importo dell’incentivo è pari alla contribuzione previdenziale a carico del datore di lavoro, con esclusione di premi e contributi dovuti all’Inail, nel limite massimo di 8.060 euro annui per giovane assunto”.
Ma andiamo nel dettaglio del bonus. Per le assunzioni a tempo determinato l’importo dell’incentivo è pari al 50 per cento della contribuzione previdenziale a carico del datore di lavoro, con esclusione di premi e contributi dovuti all’Inail, entro i 4.030 euro annui per giovane assunto. In caso di lavoro a tempo parziale il massimale è proporzionalmente ridotto. I giovani interessati ad iscriversi al Programma Operativo Nazionale Iniziativa Occupazione devono farlo tramite il sito Garanzia Giovani o dal sito della propria Regione di residenza. Dopo una serie di colloqui individuali presso il Centro per l’Impiego più vicino, saranno inseriti in una delle 4 classi di profilazione. Le imprese interessate ad ottenere il bonus Garanzia Giovani invece devono applicare le norme di tutela sul lavoro, essere collocate in una Regione che aderisce al programma e rispettare i Contratti Collettivi Nazionali di Lavoro e gli accordi sindacali se sottoscritti, dopodiché devono presentare la domanda tramite il modulo Gagi, accessibile accedendo alla pagina “Incentivi all’assunzione dell’Inps”. Sarà poi l’Istituto di Previdenza a verificare il possesso dei requisiti da parte dell’impresa che richiede il riconoscimento e l’accesso al bonus.


by redazione