Reggio: La Dia e il XII reparto Mobile della Polizia di Stato avranno una nuova casa

La Dia e il XII reparto Mobile della Polizia di Stato di Reggio Calabria avranno una nuova casa. Le rispettive sedi sorgeranno al centro polifunzionale “Manganelli”, nel quartiere Santa Caterina, dove questa mattina sono stati presentati gli interventi per un importo complessivo di circa 16 milioni di euro. Prima della conferenza stampa, il questore Raffaele Grassi, il direttore generale dell’Agenzia del Demanio Roberto Reggi e il vicesindaco Armando Neri hanno fatto un sopralluogo nell’area dove l’Agenzia ha recentemente concluso gli interventi (534mila euro di fondi pubblici) per la bonifica di due serbatoi di nafta di 30mila metri cubi e di circa 16 mila metri quadri di terreno. Quest’area rientra nell’ampio progetto “federal building”: i due serbatoi, infatti, saranno destinati al nuovo parco automezzi, mentre l’area limitrofa sarà destinata trasformata in una struttura sportiva per il reparto Mobile, con campo da tennis e palestra indoor. Per la sede e gli uffici del Reparto Mobile verrà ampliata, inoltre, la sede della struttura già esistente ed utilizzata dalla Polizia.

Sarà un edificio ex novo, invece, quello che ospiterà la Direzione Investigativa Antimafia. La realizzazione del “Polo della sicurezza” determinerà la chiusura delle locazioni passive e, di conseguenza, un risparmio annuo di 1 milione e 100mila euro. “Sarà un polo aggregato della polizia di Stato che – ha affermato Reggi – svolge un ruolo fondamentale in questa città e in questa regione. La squadra Stato si è messa in moto: la Polizia ha fornito i propri fabbisogni in maniera dettagliata, dando la possibilità all’Agenzia di portare avanti una prima progettazione con l’utilizzo strumenti innovativi. Quest’opera – ha concluso il direttore generale dell’Agenzia del Demanio – farà lavorare tanti progettisti e le imprese locali, dando un contributo allo sviluppo dell’economia locale”. La consegna della seconda ala del centro Polifunzionale, destinato agli uffici ed agli alloggi di servizio del XII Reparto Mobile, e la nuova sede della Dia, è prevista per il 2021.


by redazione