Reggio: Una delle monoposto in esposizione permanente in varie zone cittadine

Decine e decine di vetture stradali Ferrari, fra le più rappresentative della gamma di ogni tempo. Simulatori, dove poter assaporare virtualmente le sensazioni e le emozioni di una monoposto vera. Intitolazione della piazza antistante il PalaSport di Pentimele a Enzo Ferrari, quale tributo alla figura più importante del motorsport planetario e fra le più rappresentative della storia della penisola.

E ancora una carovana nutrita di prestigiose auto e moto d’epoca per il quinto Festival Auto Retrò, tradizionale appuntamento curato dalla Scuderia Rosso Corsa 150, consorella dello Scuderia Ferrari Rc, che vedrà la partecipazione di tutti i club a due e quattro ruote più importanti del territorio: un evento nell’evento come ideale cornice di una kermesse unica che suggella 28 mesi di intenso percorso dello Scuderia Ferrari Reggio Calabria.

Unico sodalizio in rosso a livello mondiale, a saper vincere tre premi internazionali in meno di un anno e mezzo, mettendosi alle spalle le città e i club più importanti del pianeta.

Una quattro giorni densa di eventi conviviali e di passione pura, vissuta assieme a dei personaggi legati a doppio filo alla storia del Cavallino Rampante, quali Ninni Vaccarella e il giovane campione Antonio Fuoco, calabrese doc impegnato in Gp2 e pilota Ferrari Driver Academy, accompagnati dal Direttore Operativo degli SFC, il reggino Mauro Apicella.

Dal 14 al 17 settembre, Reggio Calabria si tinge di rosso con un evento di straordinaria caratura, da offrire a tutto il territorio.


by redazione